FlagMii EML, il servizio innovativo per comunicare in emergenza con la sala operativa

FlagMii EML, il servizio innovativo per comunicare in emergenza con la sala operativa

Il 2021 si è aperto con due notizie di cronaca nel bolognese che hanno riportato l’attenzione su un servizio dedicato alle emergenze. Nella prima un padre è riuscito a prestare soccorso al figlio che stava rischiando di soffocare per un boccone andato di traverso, nell’altra sempre un padre ha aiutato la moglie a partorire, tutto questo effettuando le manovre di soccorso seguendo le indicazioni della centrale operativa collegata in videochiamata in attesa dell’arrivo sul posto dell’ambulanza. Continua a leggere “FlagMii EML, il servizio innovativo per comunicare in emergenza con la sala operativa”

IT-alert: che risultati ha avuto la sperimentazione su Telegram?

IT-alert: che risultati ha avuto la sperimentazione su Telegram?

Elementi fondamentali in questa fase di avvicinamento a IT-alert sono da un lato lo sviluppo tecnologico di questo sistema di comunicazione in emergenza e dall’altra la scelta del linguaggio da utilizzare nella costruzione dei messaggi. La parte evidente di questo lavoro, che ha coinvolto anche una piccola parte di noi cittadini, è stata la sperimentazione condotta su Telegram da Fondazione CIMA proprio per testare l’efficacia e la comprensibilità dei messaggi di IT-alert. Ho approfondito questi aspetti di IT-alert con Cosimo Versace, vicepresidente della Fondazione CIMA e presidente della Fondazione Acrotec, che ne ha seguito lo sviluppo. Continua a leggere “IT-alert: che risultati ha avuto la sperimentazione su Telegram?”

L’efficacia dei media digitali per la comunicazione in emergenza nella tesi di Marina D’Angelo

L’efficacia dei media digitali per la comunicazione in emergenza nella tesi di Marina D’Angelo

Può una tesi di laurea triennale trasformarsi in una riflessione sull’attuale sistema universitario? Forse no, ma certamente parlare con studenti e studentesse alla fine del percorso di studi mette a fuoco tanti elementi positivi ma anche temi e aspetti su cui ancora c’è tanto da lavorare nelle università italiane.

Marina D’Angelo si è da poco laureata in Scienze della Comunicazione all’Università degli Studi di Bergamo con una tesi dal titolo “Emergenza e comunicazione: l’efficacia dei media digitali”. Ho incontrato Marina proprio grazie a questo blog, era in cerca di fonti per la sua tesi e io sono stata ben lieta di aiutarla e di leggere l’elaborato, una volta concluso. La prima cosa che mi ha colpito è stata proprio la passione verso questo tema e l’impegno che ha messo per portare avanti questa tesi in cui ha creduto fin dall’inizio. Continua a leggere “L’efficacia dei media digitali per la comunicazione in emergenza nella tesi di Marina D’Angelo”

Comunicare il Covid: gli spot di Italia, Francia, Germania e Spagna

Comunicare il Covid: gli spot di Italia, Francia, Germania e Spagna

In questi mesi ci siamo trovati a interagire con tante forme, modalità, linguaggi e stili della comunicazione in emergenza. Ci sono stati errori e incertezze ma sono anche emerse con forza le dirette su Facebook, un forte attaccamento ai numeri di questa emergenza e una comunicazione pubblica molto efficace soprattutto nelle istituzioni più vicine ai cittadini, grazie ad una comunicazione diretta e all’uso di grafiche e infografiche. Continua a leggere “Comunicare il Covid: gli spot di Italia, Francia, Germania e Spagna”

La pandemia al centro degli Stati Generali della Comunicazione in Emergenza

La pandemia al centro degli Stati Generali della Comunicazione in Emergenza

Da alcuni anni, appuntamento fisso del mese di ottobre sono sicuramente gli Stati Generali della Comunicazione in Emergenza. Ho sempre seguito, sia a distanza che partecipando attivamente ai panel, l’evento curato da Emergenza24 e voglio farlo anche questa volta. L’edizione 2020 si è svolta in forma completamente digitale e gli interventi di tutti i relatori sono disponibili su YouTube. Continua a leggere “La pandemia al centro degli Stati Generali della Comunicazione in Emergenza”

È ancora tutta una questione di hashtag?

È ancora tutta una questione di hashtag?

[Disclaimer: articolo un “pochino” provocatorio]

Ormai abbiamo imparato a conoscere gli hashtag, ad usarli e a costruirli. Come sappiamo, gli hashtag nascono e trovano la loro massima espressione su Twitter e ci permettono di aggregare tutti i messaggi legati ad un certo tema. Per questo, nel tempo, sono diventati una risorsa per la comunicazione in emergenza permettendo di raccogliere sotto un unico hashtag le conversazioni e le informazioni di servizio che vengono diffuse, senza però trovare una soluzione per il rumore. L’amore tra la comunicazione in emergenza e Twitter con i suoi hashtag è stato reciproco, infatti, le prime best practice nel campo del social media emergency management riguardano proprio questa piattaforma. Continua a leggere “È ancora tutta una questione di hashtag?”

PA Social Day: gli interventi dedicati alla comunicazione in emergenza

PA Social Day: gli interventi dedicati alla comunicazione in emergenza

Tanti i temi al centro del PA Social Day, l’iniziativa voluta dall’associazione PA Social che si svolgerà in contemporanea il 6 giugno in 17 città italiane (Ancona, Bari, Bologna, Cagliari, Campobasso, Catania, Cosenza, Firenze, Genova, Milano, Napoli, Padova, Perugia, Pescara, Roma, Torino e Trieste). Continua a leggere “PA Social Day: gli interventi dedicati alla comunicazione in emergenza”

Trenord e l’insostenibile tecnicismo della comunicazione ferroviaria

Trenord e l’insostenibile tecnicismo della comunicazione ferroviaria

Da circa un anno faccio parte della redazione di Muoversi in Toscana, il progetto dedicato all’infomobilità della Regione Toscana. Ogni giorno sui canali social del progetto (Facebook, Twitter, Telegram e YouTube) forniamo aggiornamenti in tempo reale sulla viabilità, cantieri in corso, ritardi e cancellazioni di treni, traghetti e aerei. Continua a leggere “Trenord e l’insostenibile tecnicismo della comunicazione ferroviaria”