FlagMii EML, il servizio innovativo per comunicare in emergenza con la sala operativa

FlagMii EML, il servizio innovativo per comunicare in emergenza con la sala operativa

Il 2021 si è aperto con due notizie di cronaca nel bolognese che hanno riportato l’attenzione su un servizio dedicato alle emergenze. Nella prima un padre è riuscito a prestare soccorso al figlio che stava rischiando di soffocare per un boccone andato di traverso, nell’altra sempre un padre ha aiutato la moglie a partorire, tutto questo effettuando le manovre di soccorso seguendo le indicazioni della centrale operativa collegata in videochiamata in attesa dell’arrivo sul posto dell’ambulanza. Continua a leggere “FlagMii EML, il servizio innovativo per comunicare in emergenza con la sala operativa”

Pubblicata la mappa per il deposito dei rifiuti radioattivi, torniamo a parlare seriamente di nucleare?

Pubblicata la mappa per il deposito dei rifiuti radioattivi, torniamo a parlare seriamente di nucleare?

Se già non era sufficiente una pandemia globale che non accenna ad arrestarsi, una campagna vaccinale che ancora arranca e una continua incertezza politica, questa mattina ci ritroviamo una nuova emergenza all’orizzonte. Di cosa parlo? Mi riferisco alla lista delle aree potenzialmente idonee, rese note da Sogin, ad ospitare un deposito per i rifiuti radioattivi che produciamo quotidianamente nel nostro paese e alle reazioni che ha sollevato. Continua a leggere “Pubblicata la mappa per il deposito dei rifiuti radioattivi, torniamo a parlare seriamente di nucleare?”

Come funziona il nuovo sistema di allertamento dell’Australia

Come funziona il nuovo sistema di allertamento dell’Australia

Mentre in Italia aspettiamo che IT-alert divenga realtà, in Australia sta entrando in funzione il nuovo sistema di l’allertamento: l’”Australian Warning System”. Si tratta di un approccio condiviso a livello nazionale per diffondere le informazioni e gli avvisi di pericolo in caso di incendi boschivi, alluvioni, cicloni, caldo estremo e di fenomeni legati al maltempo. Continua a leggere “Come funziona il nuovo sistema di allertamento dell’Australia”

IT-alert: che risultati ha avuto la sperimentazione su Telegram?

IT-alert: che risultati ha avuto la sperimentazione su Telegram?

Elementi fondamentali in questa fase di avvicinamento a IT-alert sono da un lato lo sviluppo tecnologico di questo sistema di comunicazione in emergenza e dall’altra la scelta del linguaggio da utilizzare nella costruzione dei messaggi. La parte evidente di questo lavoro, che ha coinvolto anche una piccola parte di noi cittadini, è stata la sperimentazione condotta su Telegram da Fondazione CIMA proprio per testare l’efficacia e la comprensibilità dei messaggi di IT-alert. Ho approfondito questi aspetti di IT-alert con Cosimo Versace, vicepresidente della Fondazione CIMA e presidente della Fondazione Acrotec, che ne ha seguito lo sviluppo. Continua a leggere “IT-alert: che risultati ha avuto la sperimentazione su Telegram?”

La formazione al centro di una nuova organizzazione di volontariato. Ecco gli Esperti di Protezione Civile

La formazione al centro di una nuova organizzazione di volontariato. Ecco gli Esperti di Protezione Civile

È nata da pochissimo ma i presupposti sono solidi per portare a ottimi risultati. Parlo della nuova organizzazione di volontariato “Esperti di Protezione Civile” che mira a creare un nucleo di specialisti per supportare la pubblica amministrazione e le associazioni di volontariato nella formazione continua e nelle attività di protezione civile. Con Riccardo Romeo Jasinski, presidente dell’odv, ho approfondito la mission e a chi si rivolge questa associazione. Continua a leggere “La formazione al centro di una nuova organizzazione di volontariato. Ecco gli Esperti di Protezione Civile”

L’efficacia dei media digitali per la comunicazione in emergenza nella tesi di Marina D’Angelo

L’efficacia dei media digitali per la comunicazione in emergenza nella tesi di Marina D’Angelo

Può una tesi di laurea triennale trasformarsi in una riflessione sull’attuale sistema universitario? Forse no, ma certamente parlare con studenti e studentesse alla fine del percorso di studi mette a fuoco tanti elementi positivi ma anche temi e aspetti su cui ancora c’è tanto da lavorare nelle università italiane.

Marina D’Angelo si è da poco laureata in Scienze della Comunicazione all’Università degli Studi di Bergamo con una tesi dal titolo “Emergenza e comunicazione: l’efficacia dei media digitali”. Ho incontrato Marina proprio grazie a questo blog, era in cerca di fonti per la sua tesi e io sono stata ben lieta di aiutarla e di leggere l’elaborato, una volta concluso. La prima cosa che mi ha colpito è stata proprio la passione verso questo tema e l’impegno che ha messo per portare avanti questa tesi in cui ha creduto fin dall’inizio. Continua a leggere “L’efficacia dei media digitali per la comunicazione in emergenza nella tesi di Marina D’Angelo”

Comunicazione ambientale, un libro bianco ne indaga strumenti e professionalità

Comunicazione ambientale, un libro bianco ne indaga strumenti e professionalità

Che qualità deve avere una efficace comunicazione ambientale? Che strumenti vanno utilizzati? E che competenze ha un comunicatore ambientale? Queste sono alcune delle domande a cui dà risposta il “Libro bianco sulla comunicazione ambientale” a cura di Stefano Martello, Sergio Vazzoler edito da Pacini Editore. Continua a leggere “Comunicazione ambientale, un libro bianco ne indaga strumenti e professionalità”

Come procede lo sviluppo di IT-alert?

Come procede lo sviluppo di IT-alert?

Dovremo aspettare il 2021 per l’entrata in funzione di IT-alert, il sistema nazionale di allarme pubblico che consente l’invio di messaggi di allerta o in caso di emergenza ai cellulari interessati attraverso la cella telefonica a cui sono agganciati.

A che punto siamo con lo sviluppo di IT-alert? Proviamo a rispondere a questa domanda grazie alla disponibilità di Pierfrancesco Demilito, capo ufficio stampa del Dipartimento della Protezione Civile. “Stiamo lavorando sui linguaggi e ci stiamo portando avanti con lo sviluppo dell’app, oltre alla campagna di lancio di IT-alert che stiamo predisponendo insieme al Dipartimento per l’Editoria della Presidenza del Consiglio, proprio perchè IT-alert è uno strumento di interesse nazionale”. Continua a leggere “Come procede lo sviluppo di IT-alert?”

Ascoltare chi non può sentire, il progetto della Polizia Locale di Riccione per le persone sorde

Ascoltare chi non può sentire, il progetto della Polizia Locale di Riccione per le persone sorde

Lo scorso 3 dicembre, in occasione della giornata mondiale delle persone con disabilità, è stato attivato il nuovo servizio di segnalazione delle emergenze che coinvolgono le persone sorde su Telegram da parte della Polizia Locale Corpo Intercomunale di Riccione. Questo progetto si affianca al canale pubblico, già esistente da circa un anno, dedicato a tutte le segnalazioni relative alla mobilità dei disabili. Continua a leggere “Ascoltare chi non può sentire, il progetto della Polizia Locale di Riccione per le persone sorde”