Un ironico videogioco per rivivere le catastrofi del 2020

Un ironico videogioco per rivivere le catastrofi del 2020

Che il 2020 sia stato l’anno peggiore di questa era moderna credo sia evidente a tutti, dagli incendi in Australia alla pandemia sono stati tantissimi gli eventi che hanno pesantemente minato la nostra salute fisica, mentale e la nostra economia.

Per provare ad esorcizzare l’anno da poco concluso arriva un gioco, 2020 Game, che si ispira e ci fa rivivere con un tocco di ironia i fatti del 2020. Il gioco è stato sviluppato da Max Garkavyy che ha messo a punto 2020 Game da solo in circa sei mesi.

In circa 5 minuti potrete ripercorre, attraverso una grafica pixel  e una super colonna sonora, i fatti dello scorso anno, non servono infatti grandi doti da gamer. Questo side scroller si può controllare con le frecce direzionali (destra e sinistra, su per saltare) del vostro pc o con i comandi touch dallo smartphone.

Si comincia dalla fine del 2019 con gli incendi in Australia, dopo pochi passi e aver messo in salvo un koala, esplode la pandemia. Ci troviamo a destreggiarci tra le lunghe file al supermercato, le mascherine e poi la quarantena (con la dovuta scorta di carta igienica).

Conclusa la quarantena però non sono ancora finiti gli ostacoli da superare, oltre al virus c’è il crollo dei mercati azionari mondiali, la minaccia (e le fake news) del 5G e l’arrivo del vaccino con cui possiamo difenderci, lanciando siringhe, dal Covid19.

Ci spostiamo poi negli Stati Uniti dove, dopo un ricordo a George Floyd, inseguiamo la corsa elettorale di Biden e Trump per diventare il nuovo presidente. Mentre il 2020 arriva alla fine, proviamo a riprendere fiato sperando in un anno migliore. Il peggio sarà passato? Per l’autore del gioco non è proprio così, infatti all’orizzonte si preannuncia una invasione zombie e l’arrivo di Godzilla in città.

Giochiamo?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *