Social media, emergenze e terrorismo: attivi due corsi di formazione online

Social media, emergenze e terrorismo: attivi due corsi di formazione online

Grazie alla collaborazione che va avanti da anni con l’associazione Cerchio Blu, sono disponibili due nuovi appuntamenti formativi online dedicati ai temi della comunicazione in emergenza sui social media e al rapporto tra i social media e i fenomeni terroristici.

Il corso sulla comunicazione in emergenza sui social media è composto da due moduli: il primo è rivolto agli addetti ai lavori, come social media manager, uffici stampa comunicatori pubblici e a tutte quelle figure professionali che si occupano della gestione di account ufficiali e istituzionali. Il corso mira a fornire ai partecipanti una serie di buone pratiche su come gestire in maniera efficace una comunicazione istituzionale sui social network in caso di emergenza. L’obiettivo è quello, dopo aver definito il contesto in cui operiamo e le dinamiche che si sviluppano sui social, di fornire gli strumenti e le conoscenze per gestire una strategia efficace di comunicazione da applicare in caso emergenza, ma che può essere valida sempre, in modo tale da riaffermare la credibilità e l’autorevolezza dell’istituzione e delle informazioni che vengono diffuse.

Il secondo modulo, invece, è rivolto a tutte le persone che ogni giorno abitano i social network e li utilizzano per informarsi e condividere momenti della loro vita. Questo video mira a fornire ai partecipanti una serie di indicazioni sul buon vivere sui social network, su come riconoscere e difendersi dalle fake news ma anche su come distinguere le fonti ufficiali soprattutto in caso di emergenza.

L’altra lezione fa invece parte del Corso di alta formazione Perseo 2020 che, quest’anno, è dedicato al tema dell’estremismo politico e del rischio criminale in Italia e in Europa. Il video che ho realizzato mira ad approfondire il legame tra l’uso dei social media a scopo terroristico da parte sia dei gruppi di estrema desta che da parte dello Stato Islamico, andando poi ad analizzare due casi specifici: quello di 8chan e quello dell’open source extremism.

Questi approfondimenti sono disponibili sul sito web della Scuola di Formazione nella Gestione delle Emergenze dell’associazione Cerchio Blu e sono accessibili ai soci sostenitori. Maggiori informazioni sull’accesso ai corsi e su come diventare socio a questo link: http://scuolaemergenze.com/come-diventare-socio/.

Per quanto riguarda le slide, queste invece sono accessibili nell’area download del blog.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *