Online il sito web del Centro Allerta Tsunami

Online il sito web del Centro Allerta Tsunami

È online il sito web del Centro Allerta Tsunami dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, a darne notizia è direttamente Alessandro Amato, responsabile del Centro Allerta Tsunami dell’INGV con un post sulla sua pagina Facebook.

Il sito contiene molte informazioni utili per comprendere il rischio tsunami in Italia e nel Mediterraneo. Qui vengono descritti numerosi aspetti del fenomeno maremoto, dalle loro cause alle modalità di propagazione, i sistemi di allerta e difesa, i comportamenti da tenere, i rapporti con il sistema di protezione civile, ecc. La mappa in home page riporta gli eventi sismici che hanno attivato il sistema di allertamento maremoti dal primo gennaio 2017 (data di inizio della fase di operatività formale del CAT) ad oggi. I colori dei simboli dipendono dal livello di allerta (verde: no allerta/INFORMATION; allerta arancione/ ADVISORY possono verificarsi onde alte meno di 1 metro; allerta rossa/ WATCH possono esserci onde superiori a 1 metro).

Le allerte in tempo reale non vengono attualmente pubblicate nella mappa. Queste vengono trasmesse sia al Dipartimento della Protezione Civile nazionale, che provvede a smistarle in tempo reale alle autorità locali e agli Enti costituenti il sistema nazionale, sia ai Paesi dell’area Euro-Mediterranea sottoscrittori dei servizi del CAT (Spagna, Portogallo, Francia, Germania, Egitto, Israele, Grecia, Turchia, Cipro, Malta, Libano, Regno Unito ecc.).

Il Centro Allerta Tsunami dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia è stato creato con lo scopo di contribuire alla mitigazione del rischio dovuto agli tsunami indotti da terremoti sulle coste italiane e del Mediterraneo. I compiti principali del CAT-INGV sono due: l’allertamento in caso di terremoti potenzialmente in grado di generare tsunami e gli studi necessari a definire su base probabilistica la pericolosità da tsunami per le coste italiane, a partire da quelli di origine sismica (Seismic Probabilistic Tsunami Hazard Analysis, SPTHA).

 

Per maggiori informazioni: Centro Allerta Tsunami

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *