Cambia l’algoritmo di Facebook, niente panico e ripensiamo la strategia

Cambia l’algoritmo di Facebook, niente panico e ripensiamo la strategia

Anno nuovo, nuova modifica all’algoritmo di Facebook, cioè quella formula che decide cosa farci vedere (o meno) nel nostro News Feed.
Facebook ha, infatti, annunciato che: “was built to bring people closer together and build relationships. One of the ways we do this is by connecting people to meaningful posts from their friends and family in News Feed. Over the next few months, we’ll be making updates to ranking so people have more opportunities to interact with the people they care about. (…) Because space in News Feed is limited, showing more posts from friends and family and updates that spark conversation means we’ll show less public content, including videos and other posts from publishers or businesses. As we make these updates, Pages may see their reach, video watch time and referral traffic decrease. The impact will vary from Page to Page, driven by factors including the type of content they produce and how people interact with it.”

In parole povere, con questa modifica, saranno privilegiati i contenuti prodotti da amici e familiari che abbiamo nella nostra rete e vedremo meno i contenuti delle pagine che seguiamo. Naturalmente gli effetti di questo cambio di algoritmo nella reach variano da pagina a pagina e in base ai diversi contenuti che sono pubblicati. Ma che si parli di pagine di importanti brand, o del Comune o dell’associazione di protezione civile dovremo fare i conti con questa modifica e con il probabile calo della reach dei post.

Caro social media manager o gestore di una pagina metti da parte il panico iniziale dopo questa notizia e cerchiamo di capire insieme come possiamo affrontare questo cambiamento.

Vuoi saperne di più? Leggi tutto l’articolo su Piano C – Il Giornale della Protezione Civile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *