Alberto: vigile del fuoco in missione a Beirut dopo l’esplosione

Alberto: vigile del fuoco in missione a Beirut dopo l’esplosione

Lo scorso 4 agosto un’enorme esplosione ha devastato il porto e una parte della città di Beirut, capitale del Libano. 200 le vittime, migliaia i feriti e gli sfollati, oltre agli ingenti danni subiti dagli edifici in un’area molto vasta. In questo scenario apocalittico, dal 5 agosto, si è trovata ad operare una squadra di 14 vigili del fuoco italiani attivata dal meccanismo europeo di protezione civile, per rispondere alla richiesta di aiuto internazionale del Libano. Tra questi c’era Alberto Boanini, vigile del fuoco toscano, inviato a Beirut per svolgere compiti di supporto tecnico sul fronte del rischio chimico-batteriologico e per la valutazione dello stato delle strutture danneggiate.

Leggi l’intervista completa su intoscana.it

 

Foto credit: Vigili del Fuoco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *