PA Social Day: gli interventi dedicati alla comunicazione in emergenza

PA Social Day: gli interventi dedicati alla comunicazione in emergenza

Tanti i temi al centro del PA Social Day, l’iniziativa voluta dall’associazione PA Social che si svolgerà in contemporanea il 6 giugno in 17 città italiane (Ancona, Bari, Bologna, Cagliari, Campobasso, Catania, Cosenza, Firenze, Genova, Milano, Napoli, Padova, Perugia, Pescara, Roma, Torino e Trieste).
Tantissimi i relatori che si alterneranno per approfondire numerosi argomenti che ruotano intorno alla comunicazione digitale e alla pubblica amministrazione come: la nuova organizzazione e profili professionali, l’intelligenza artificiale e chatbot, le fake news, gli open data e partecipazione, la web reputation e molto altro.
Tra questi non poteva mancare la comunicazione in emergenza, tema principale del PA Social Day di Milano, ma che sarà anche affrontato dai singoli interventi di alcuni relatori in altre città.
Sperando di non averne dimenticato nessuno, ecco qui tutti gli interventi da non perdere su questo argomento:

Milano – “Dalla comunicazione quotidiana all’informazione in emergenza: i servizi pubblici sui social
La terza tavola rotonda, dalle 12, tratterà “L’informazione in emergenza nell’erogazione di servizi pubblici“. Il panel fornirà indicazioni sull’organizzazione in caso di situazioni d’emergenza, sul funzionamento di una crisis room, sul ruolo di chi gestisce i social nel rapporto con le altri parti della struttura di gestione dell’emergenza. Sarò moderata da Francesca Maffini e interverranno: Gianluca Spitella, direttore delle relazioni esterne di Utilitalia; Cristina Corbetta, responsabile della comunicazione dell’Agenzia regionale emergenza urgenza della Lombardia; Ilaria Salvi del Dipartimento nazionale della Protezione civile; Matteo Fortini, promotore del progetto terremotocentroitalia e assessore ai servizi ai cittadini, ai sistemi informativi ella comunicazione del Comune di Cento (FE).

Firenze – “Verso una nuova comunicazione ambientale
Durante la mattinata sarà affrontato il tema della comunicazione ambientali sotto diversi punti di vista che toccano (da vicino e da lontano) la comunicazione in emergenza, tra questi vi segnalo l’intervento di Valentina Grasso del Consorzio Lamma Toscana su “L’analisi dei dati social per la comunicazione dell’allerta meteo”.

Padova – “Nuova organizzazione e profili professionali per la comunicazione pubblica
Qui il focus sarà la nuova organizzazione e i profili professionali necessari, l’intervento secondo me da seguire è quello di Giovanni Santoro, responsabile delle relazioni internazionali e con la clientela del gruppo Avm insieme a Giovanna Cicogna, social media manager di Avm dal titolo: “Venezia tra ordinario e straordinario: comunicare ai city users fra turismo, eventi e mobilità”.

Torino – “Digital speeches: la cultura digitale al servizio del cittadino
La protezione civile della Provincia di Alessandria è la prima esperienza e best practice di comunicazione in emergenza sui social network, al PA Social Day Dante Ferraris, della Provincia di Alessandria, coordinerà il quarto tavolo di lavoro su “Sicurezza condivisa: social network come dialogo cittadino-PA in casi di maxi emergenza e gestione dell’emergenza ordinaria”.

Bari – “Servizi digitali
Quando si parla di servizi digitali per i cittadini non possiamo dimenticare le attività di comunicazione che le pubbliche amministrazioni devono sviluppare sui temi legati alla protezione civile, qui si inserisce l’approfondimento di Michele Palumbo, comandante della Polizia locale di Bari che interverrà sulla “Digitalizzazione del procedimento sanzionatorio e Bari Allerta”, il servizio sviluppato dal Comune di Bari per inviare le comunicazioni di protezione civile e sulle allerte.

In attesa di maggiori informazioni vi segnalo altri due interventi che potrebbero fornirci spunti interessanti per comunicare in emergenza:

Bologna – “Chatbot: l’intelligenza artificiale per umanizzare le relazioni tra la Pubblica amministrazione e i cittadini
Luca Calzolari, giornalista e direttore del Giornale della Protezione civile con l’intervento dal titolo “Perché intelligenza artificiale e chatbot possono migliorare la relazione tra PA e cittadino”.

Pescara – “La nuova comunicazione sui bandi europei
Stefano Cianciotta, docente di comunicazione della crisi aziendale dell’Università di Teramo e autore del manuale “Organizzare e Comunicare l’emergenza nella PA”

Tutti gli eventi si svolgeranno in contemporanea dalle 9:30 alle 13:30. Visto che ancora nessuno di noi ha il dono dell’ubiquità potete stare tranquilli, per seguire o rivedere più eventi che vi interessano saranno disponibili le dirette live sui canali di PA Social.

2 thoughts on “PA Social Day: gli interventi dedicati alla comunicazione in emergenza

  1. Giulia

    Buongiorno Chiara,

    sono previsti incontri anche per la città di Roma? Se si, dove posso trovare un indicazione generale dei temi trattati?

    Grazie molte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *