Terremoti d’Italia: in mostra a Firenze fino al 3 novembre

Terremoti d’Italia: in mostra a Firenze fino al 3 novembre

La mostra itinerante “Terremoti d’Italia”, realizzata dal Dipartimento della Protezione Civile, potrà essere visitata a Firenze fino al 3 novembre. Si tratta di una importante occasione per conoscere uno dei rischi naturali tra i più diffusi in Italia: il rischio sismico.  Attraverso questa mostra, infatti, è possibile capire come dai terremoti ci si può difendere attraverso la conoscenza del fenomeno fisico, la memoria storica dei terremoti del passato, la consapevolezza dei comportamenti da adottare, il progresso tecnologico ma soprattutto avendo un ruolo più attivo nella prevenzione. Il percorso espositivo si articola in più parti: si comincia con gli strumenti che dall’antichità fino ad oggi sono stati utilizzati per registrare i fenomeni sismici. Poi, attraverso brevi testi, fotografie, prime pagine di quotidiani e sismogrammi, possiamo ripercorrere gli eventi sismici più importanti che si sono verificati in Italia. Non manca poi un focus sui comportamenti da adottare in situazioni di rischio e le soluzioni tecnologiche grazie alle quali è possibile ridurre la vulnerabilità degli edifici. Il percorso della visita si conclude con un momento esperienziale. Sono state, infatti, installate due tavole vibranti, appositamente progettate per simulare il movimento sismico, che permettono di vivere, in sicurezza, l’esperienza del terremoto e di osservarne da vicino gli effetti.

La mostra arriva a Firenze proprio nell’anno in cui ricorrono i cento anni del terremoto di Vicchio del giugno 1919, e proprio a questo tragico evento nonché uno dei più importanti terremoti italiani del XX secolo, e anche uno dei più forti ad oggi conosciuti con epicentro nell’Appennino settentrionale (fonte INGV), è dedicata l’ultima parte della mostra, con approfondimenti, testimonianze e ritagli dai giornali dell’epoca.

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

La mostra, ad ingresso gratuito per tutti, sarà visitabile fino al 3 novembre con orario 9-13 e 14-18. A disposizione dei visitatori sono presenti volontari dell’associazione LARES Italia per illustrare e approfondire i contenuti del percorso espositivo e volontari del sistema di protezione civile del Comune di Firenze.

 

Qui sotto un breve tour della mostra:

2 thoughts on “Terremoti d’Italia: in mostra a Firenze fino al 3 novembre

  1. Luigi Di Palo

    Salve essendo un volontario del gruppo comunale di protezione civile del comune di Bastia Umbra (PG), poiché sono interessato ad una visita, vorrei sapere se un giorno e sufficiente oppure neservono più. Se cosi fosse o sabato 2 o domenica 3, insieme ad altri colleghi mi piacerebbe non mancare.

    1. Ciao Luigi, direi che per visitarla bastano un paio d’ore, forse qualcosa di più se si approfondisce tutto con i volontari presenti e si approfitta della loro disponibilità 😉
      Buona mostra! Se hai bisogno di altre informazioni non esitare a scrivermi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *