Io non rischio 2017: sabato 14 ottobre migliaia di volontari in oltre 100 piazze italiane

Io non rischio 2017: sabato 14 ottobre migliaia di volontari in oltre 100 piazze italiane

Sabato 14 ottobre torna in oltre 100 piazze italiane “Io non rischio” la campagna nazionale per le buone pratiche di protezione civile.

Migliaia i volontari di tante associazioni diverse che scenderanno nelle piazze per diffondere le buone pratiche di protezione civile e sensibilizzare tutta la popolazione sul rischio sismico, sul rischio alluvione e sul maremoto. Questa edizione sarà speciale perché dopo un un anno che ha visto tutto il sistema di protezione civile fortemente impegnato nel fronteggiare la lunga emergenza in Italia Centrale, ogni capoluogo di provincia ospiterà un evento unico.

Una giornata imperdibile che sarà interamente dedicata all’informazione e comunicazione sui rischi alluvione, terremoto e maremoto e al dialogo e allo scambio tra cittadini e volontari sul tema della prevenzione. A questo link tutte le piazze coinvolte.

Alcune novità per quanto riguarda la comunicazione dell’evento:
Domani, 13 ottobre, a partire dalle 10:30 si terrà la conferenza stampa di presentazione dell’evento che potrà essere seguita in diretta sulla pagina Facebook di “Io non rischio”. Dalle 11 alle 13, sempre di domani, si terrà su Twitter una tweetstorm per lanciare la campagna nazionale, una vera tempesta di tweet per scalare la vetta e conquistare i trend topic. Sul sito web di Io non rischio trovate il set di tweet e le immagini da utilizzare come modelli per aderire all’iniziativa. L’hashtag da utilizzare è #iononrischio2017. Inoltre è online la PicMap di Io non rischio, una piattaforma di condivisione e aggregazione delle immagini geo-localizzate della campagna. Da questo link, in pochi semplici passaggi, potrete condividere le foto appena scattate attraverso un processo di geo-referenziazione automatico sulla mappa. Grazie alle foto che saranno aggregate su questa mappa potrete seguire tutti gli eventi nelle diverse città.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *